Le nuove tendenze del fashion retail internazionale

Pubblicato da Antonella Ratti | aggiornato il 4 marzo 2021
Mi puoi trovare su:

🕓 Tempo di lettura: 4 minuti

3-Le nuove tendenze del fashion retail internazionale -BlogIl settore fashion retail sta vivendo un cambiamento davvero epocale: è stato colpito in modo drastico dall’emergenza sanitaria e ora deve reinventarsi, trovando nuove strategie per offrire ai clienti l’esperienza che cercano.

L’eCommerce e gli strumenti digitali sono stati l’ancora di salvezza di molti punti vendita fisici, ma questi mesi hanno portato alla luce altre tendenze destinate a crescere nel prossimo futuro. Se vuoi scoprirle, continua a leggere questo articolo!

Fashion retail: cosa ci aspetta nel prossimo futuro?

Ridefinirsi per assicurarsi un futuro: è questa la chiave per i negozi di abbigliamento alle prese con la pandemia. Ed è ciò che i retailer stanno cercando di fare, modificando il modo di lavorare attuato finora, con l’obiettivo di offrire ai clienti una nuova esperienza.

Se l’omnichannel era l’obiettivo principale prima del 2020, oggi bisogna andare oltre, accompagnando i consumatori in un percorso esperienziale.

Di seguito, le strategie in crescita nel settore abbigliamento destinate a essere protagoniste nei prossimi mesi.

Tendenza #1: i punti vendita acquistano un nuovo valore

Prima della pandemia, molti negozi di abbigliamento nativi digitali avevano deciso di aprire dei punti vendita fisici, attraverso i quali veicolare una nuova esperienza ai clienti.

New Call-to-action

Nel settore del fashion retail, l’interazione è fondamentale: lo staff di vendita rappresenta un vero valore aggiunto alla shopping experience, consigliando i clienti e favorendo gli acquisti.

L’emergenza sanitaria ha rallentato le nuove aperture, ma sembra che la tendenza sia destinata a riprendere e a proseguire per tutto il 2021.

Ci si aspetta quindi che anche le grandi catene di abbigliamento e i negozi continuino a investire nella creazione di esperienze offline che bilancino la convenienza dell’eCommerce.

Tendenza #2: il retailtainment ridà vita ai marchi

Nel fashion retail tradizionale, distinguersi dai negozi online sarà determinante. I punti vendita fisici hanno la grande opportunità di fornire valore rafforzando la relazione tra marchio e cliente.

Il retailtainment è proprio questo: creare esperienze immersive, condivisibili sui social network, che ravvivino il marchio e creino interesse e curiosità da parte del pubblico.

Molti negozi si possono trasformare in vere e proprie attrazioni turistiche, per attirare l’attenzione dei clienti, coinvolgerli e portarli all’acquisto.

Tendenza #3: anche offline, lo shopping diventa digitale

Realtà aumentata, machine learning e intelligenza artificiale sono destinati ad assumere un ruolo centrale nei prossimi mesi. 

Queste tecnologie permettono di ridurre le distanze tra fisico e digitale, introducendo funzionalità innovative per una maggiore interazione con i prodotti e con il marchio stesso.

Ad esempio, la realtà aumentata viene utilizzata per sopperire all’impossibilità di provare i capi quando si effettua un acquisto online. In punto vendita, permette di capire la vestibilità del prodotto desiderato, con una visibilità a 360 gradi senza bisogno di toccarlo.

fashion retail

L’intelligenza artificiale e il machine learning possono portare miglioramenti anche nei processi interni. La possibilità di raccogliere ed elaborare dati in tempo reale permette di prevedere le vendite, pianificare gli ordini e gestire le scorte in modo automatizzato e intelligente.

Tendenza #4: il click and collect non è solo un’opzione

Il click and collect, ovvero la possibilità di acquistare un capo online e ritirarlo in negozio, è entrato a far parte delle abitudini di retailer e consumatori. La situazione sanitaria ha accelerato di molto la diffusione di questo servizio, che oggi risulta imprescindibile.

I vantaggi per i clienti sono diversi, come la possibilità di:

  • acquistare comodamente da casa
  • non dovere attendere l’arrivo del corriere
  • evitare code in negozio, soprattutto in orari molto affollati

Anche il retailer ne ricava benefici in termini di:

Quando il cliente si reca in negozio a ritirare il suo ordine, lo staff può consigliare altri prodotti e favorire acquisti aggiuntivi.

Tendenza #5: Spedizione rapida? Meglio immediata!

Le aspettative dei clienti rispetto ai tempi di spedizione stanno cambiando: ormai, attendere due giorni per ricevere l’ordine a casa è considerato un tempo eccessivo.

Il fatto che Amazon spedisca il giorno stesso (o al massimo il giorno successivo) contribuisce ad alimentare questa percezione.

La tendenza sarà quindi quella di ridurre sempre di più i tempi di spedizione. Alcuni retailer si stanno già organizzando in questa direzione, trasformando i propri negozi in veri e propri centri di distribuzione.

La possibilità di spedire dal negozio (e non da un magazzino più distante) permette di preparare gli ordini in modo rapido e ottimizzare i tempi di gestione.

Tendenza #6: Etica e trasparenza diventano una priorità assoluta

Sostenibilità, informazione trasparente e valori etici sono argomenti rilevanti per i consumatori di oggi, che sono più consapevoli dei problemi legati all’ambiente e alla protezione dei dati personali e si aspettano un impegno costante da parte delle aziende che devono rendere tali temi una priorità il prima possibile.

Ecco perché le attività di Corporate Social Responsibility avranno rilievo nei prossimi mesi: i marchi che dimostrano di battersi per valori condivisi cresceranno in modo più rapido rispetto alla concorrenza.


In questo articolo, abbiamo analizzato alcune strategie emergenti.

Per rispondere alle necessità di un mercato sempre più digitale e orientato alla tecnologia, è necessario disporre di strumenti all’avanguardia e di processi innovativi. Un software gestionale integrato dà la possibilità di monitorare gli interessi, le abitudini d’acquisto e i canali preferiti dai clienti, per offrire loro un’esperienza unica e personalizzata, in linea con le aspettative.

Se vuoi scoprire tutti i vantaggi della piattaforma più completa per il fashion retail, prenota subito una demo gratuita!New Call-to-action

Argomenti: Fashion, digitalizzazione punto vendita, click & collect, catena negozi

Nel blog dedicato al settore, puoi trovare consigli utili e restare aggiornato sulle novità per gestire al meglio i tuoi punti vendita fashion retail, digitalizzando i processi per incrementare l’efficienza.

Iscriviti al Blog Fashion per ricevere le notizie direttamente nella tua casella di posta!

Iscriviti alla newsletter

New Call-to-action

Post Recenti