Inventario negozio abbigliamento: quando e come farlo

Pubblicato da Antonella Ratti | aggiornato il 25 gennaio 2022
Mi puoi trovare su:

🕓 Tempo di lettura: 4 minuti

inventario negozio abbigliamentoL’inventario negozio abbigliamento è una procedura essenziale per verificare i livelli di scorte a magazzino e pianificare l’approvvigionamento e la distribuzione della merce. Spesso questa attività viene trascurata o sottovalutata perché, soprattutto se non svolta nel modo corretto e con i giusti strumenti, può richiedere molto tempo e risorse.

In questo articolo, ti offriamo alcuni consigli per eseguire questa operazione in modo semplice, efficiente ed efficace.

Perché l’inventario negozio abbigliamento è strategico?

L’attività inventariale serve a valutare le giacenze di prodotti presenti a magazzino e capire come procedere con il riordino ai fornitori. L’obiettivo è quello di trovare un equilibrio tra l’avere troppa merce e l’averne troppo poca, entrambe situazioni sfavorevoli per il negozio.

Nel primo caso, si genera invenduto, che rappresenta una perdita economica non indifferente; nel secondo, il problema potrebbero essere i prodotti non disponibili e, di conseguenza, le lamentele da parte dei clienti.

Non solo, l’inventario è necessario anche per:

  • individuare prodotti rovinati o danneggiati che devono essere scartati, ma anche prodotti non arrivati dai fornitori
  • verificare la presenza di merci che occupano spazio a magazzino generando costi di stoccaggio inutili
  • monitorare eventuali disallineamenti tra la merce tracciata e quella davvero presente
  • evitare incongruenze inventariali dovute a errori umani o, nel peggiore dei casi, furti e atti illeciti

New Call-to-action

Effettuare in modo sistematico un inventario negozio abbigliamento preciso è importante per far emergere eventuali difetti nella gestione dello stock e correggerli in tempo, evitando futuri problemi di bilancio.

Inoltre, questo tipo di procedura permette di farsi un’idea riguardo ai prodotti più o meno apprezzati dai clienti, per poter pianificare strategie di vendita coerenti.

Se ci si rende conto che un prodotto non viene venduto, è utile analizzarne i motivi e cercare soluzioni, che potrebbero essere:

  • ridurre il prezzo
  • proporlo a una clientela differente
  • modificare la posizione in store o la descrizione del prodotto, se venduto online

inventario negozio abbigliamentoSulla merce più richiesta, invece, si possono attuare strategie di marketing ad hoc, come promozioni speciali e offerte dedicate, per aumentare ancora di più le vendite e incrementare il business.

Come fare l’inventario negozio abbigliamento

Utilizzare carta e penna per gestire l’inventario è diventato praticamente impossibile, soprattutto nel caso delle catene di negozi o franchising abbigliamento.

La tecnologia è un aiuto indispensabile per avere un controllo totale del magazzino e non rischiare errori o dimenticanze.

Un software gestionale all’avanguardia pensato per il settore del fashion consente di:

  • monitorare ogni possibile canale di vendita, online e offline
  • accedere ai dati relativi al venduto della giornata, della settimana o del mese
  • verificare la quantità di merce presente e suggerire i riacquisti in base alla domanda
  • inviare gli ordini ai fornitori, anche in modo automatico
  • produrre report periodici con statistiche precise e dettagliate

Ecco qualche consiglio per gestire al meglio il momento dell’inventario.

1. Stabilisci ogni quanto eseguirlo

In genere, l’inventario viene eseguito nei primi giorni di gennaio e si riferisce all’anno precedente. A seconda delle esigenze, si può fare anche a cadenza semestrale, trimestrale o mensile.

Il consiglio è quello di approfittare dei periodi di minore affluenza dato che, nei giorni di inventario, l’operatività del magazzino viene limitata.

2. Tieni d’occhio i prodotti più richiesti

I prodotti di solito vanno suddivisi in base alla velocità con cui tendono a esaurirsi, in modo da poterli riordinare in tempo. Un software gestionale è in grado di monitorare in autonomia questi aspetti e di inviare un alert qualora stiano per esaurirsi.

3. Conserva una copia dell’inventario

L’inventario è un documento molto importante per la gestione di un negozio di abbigliamento. È fondamentale quindi conservarne una copia da rendere disponibile a tutto il personale: chi lavora in magazzino, nella logistica o nelle vendite deve poterne usufruire quando necessario.


Se svolto in modo manuale, l’inventario negozio abbigliamento può risultare una procedura davvero lunga, stancante e, soprattutto, ad alta possibilità di errore.

Dotarsi di un software integrato per la gestione del magazzino permette di automatizzare ogni fase, coordinando tutte le attività al meglio, basandosi su dati concreti e sui movimenti della merce. 

Con Cegid, Gamba Bruno propone una suite che permette il monitoraggio istantaneo dello stock e l’eventuale riassortimento. Anche gli ordini ai fornitori possono essere resi automatici, per evitare merce mancante o in eccesso, che potrebbe trasformarsi in invenduto.

Se vuoi provare tu stesso la piattaforma che ti permette una gestione magazzino ottimale ed efficace, prenota una demo gratuita!

New Call-to-action

Argomenti: Fashion, controllo magazzino, gestione negozio abbigliamento

Nel blog dedicato al settore, puoi trovare consigli utili e restare aggiornato sulle novità per gestire al meglio i tuoi punti vendita fashion retail, digitalizzando i processi per incrementare l’efficienza.

Iscriviti al Blog Fashion per ricevere le notizie direttamente nella tua casella di posta!

Iscriviti alla newsletter

New Call-to-action

Post Recenti