Punto cassa ristoranti: guida alla scelta migliore per la tua attività

Pubblicato da Ivano Schieppati | aggiornato il 15 giugno 2021
Mi puoi trovare su:

🕓 Tempo di lettura: 3 minuti

punto cassa ristorantiLa scelta del point of sale per un’attività deve essere ben ponderata, per evitare investimenti al di sotto o al di sopra delle proprie esigenze. Le tecnologie per il punto cassa ristoranti disponibili sul mercato sono diverse e può capitare che un manager non sappia come orientarsi.

In questo articolo, vogliamo offrire alcuni consigli utili, presentando gli elementi che vale la pena valutare prima di prendere una decisione.

Perché il punto cassa ristoranti è fondamentale?

Un punto cassa ristoranti avanzato offre l’opportunità di migliorare la gestione interna sia di un singolo locale, sia di una catena.

Infatti, il point of sale (POS) non è solo la soluzione che permette ai clienti di pagare in modo sicuro e veloce, utilizzando anche i pagamenti elettronici che si sono consolidati a seguito dell’emergenza Covid.

Proprio perché il punto cassa può diventare uno strumento gestionale capace di concentrare diverse operazioni, la scelta è un passaggio cruciale: grazie a un magazzino più efficiente, si ha l'opportunità di aumentare i ricavi, ottenendo un ottimo ritorno sull’investimento e una maggiore redditività.

Vediamo come orientare le valutazioni all’efficacia.

New Call-to-action

Fase 1: budget

Il primo consiglio è di iniziare con la valutazione del proprio budget. Sul mercato esistono diverse possibilità; capire quanto si è disposti a investire permette di fare una selezione preliminare.

I principali costi da esaminare sono:

  • hardware
  • software
  • eventuali fee per l’assistenza

Nei contratti a lungo termine, è bene verificare le clausole di rescissione e i servizi inclusi, in modo da ricevere un’assistenza commisurata alle effettive esigenze.

Fase 2: coinvolgere lo staff

Per individuare il sistema più adatto al ristorante, è necessario partire da un’analisi approfondita delle attività e dei bisogni di ogni membro dello staff.

Ad esempio, in questo articolo abbiamo visto come molti addetti ai lavori conoscano molto bene le funzioni di NCR Aloha, rendendo la fase di inserimento - o quella di apertura di un nuovo locale - molto più rapida.

punto cassa ristoranti Il personale in sala avrà necessità differenti rispetto ai cuochi, ai manager o a chi si occupa degli acquisti. Tuttavia, ognuno potrà contribuire alla valutazione della soluzione migliore, per garantire un servizio impeccabile e fare la propria parte nella fidelizzazione dei clienti.

Fase 3: definire il tipo di attività

L’acquisto di un punto cassa deve essere pensato in prospettiva. Per fare un esempio, se l’obiettivo è aprire cinque nuovi locali in cinque anni, bisognerà valutare una soluzione che permetta uno sviluppo ottimale della catena di ristoranti.

Se invece il locale fa parte di un franchise, sarà necessario un sistema capace di garantire una collaborazione efficace tra franchisor e affiliati.

In particolare, le soluzioni pensate per le catene e i franchise dovrebbero prevedere la possibilità di archiviare i dati su un server in cloud, per una gestione centralizzata e integrata delle attività.

Fase 4: identificare le funzioni indispensabili

I ristoranti gourmet non si differenziano dai fast food solo per i piatti proposti e la fascia di prezzo, ma anche per il servizio.

Con l’obiettivo di offrire sempre un’esperienza cliente eccellente, nel caso delle catene di fast food il servizio dovrà essere rapido e immediato.

Avere una gestione delle comande che comunichi con la cucina in modo veloce ed efficace è vitale, per ridurre le attese e accontentare tutti.

La funzione di queue busting è un valore aggiunto che consente l’ordinazione mentre il cliente si trova in coda, per rendere ancora più rapido anche il successivo pagamento.

I servizi di delivery e asporto sono ormai irrinunciabili in ogni tipo di attività.

I ristoranti di fascia alta hanno introdotto il servizio di consegna a domicilio, in risposta ai periodi di chiusura dovuti all’emergenza sanitaria, dando vita a quello che viene definito fast gourmet.

Un gestionale avanzato permette di riconoscere il cliente dal numero di telefono da cui ordina, visualizzare gli acquisti precedenti - proponendo offerte del giorno o aggiunte al menu - e segnalare l’orario di consegna preciso, in base al tempo necessario per la preparazione.

Altra funzione essenziale è la possibilità di accettare tutte le modalità di pagamento: carte di credito, prepagate e bancomat, ma anche buoni pasto (cartacei ed elettronici) e gift card, oltre ai contanti.

La possibilità di effettuare le transazioni contactless – anche tramite smartphone - è un ulteriore valore aggiunto.


Per capire se un sistema di cassa corrisponda alle esigenze del tuo locale, è opportuno aggiungere alla valutazione una fase di test.

Gamba Bruno propone in esclusiva per l’Italia la suite NCR Aloha, specifica per il settore della ristorazione. Prenota una demo gratuita e personalizzata!

New Call-to-action

Argomenti: Hospitality, software ristoranti, cassa ristorazione, catene ristoranti

Nel blog dedicato al settore della ristorazione, puoi trovare consigli utili e restare aggiornato sulle novità per gestire al meglio i tuoi locali, digitalizzando i processi per incrementare l’efficienza.

Iscriviti al Blog Hospitality per ricevere le notizie direttamente nella tua casella di posta!

Iscriviti alla newsletter

New Call-to-action

Post Recenti