Casse automatiche e self checkout per velocizzare i pagamenti

Pubblicato da Roberto Madaschi | aggiornato il 22 luglio 2021
Roberto Madaschi
Mi puoi trovare su:

🕓 Tempo di lettura: 3 minuti

casse automatiche self checkoutLe casse automatiche e i sistemi di self checkout sono diffusi già da diversi anni nei punti vendita della grande distribuzione, perché consentono ai clienti di risparmiare tempo in una delle fasi più delicate nell’esperienza di shopping: il pagamento.

Il periodo della pandemia ha contribuito a incrementare la preferenza nei confronti di queste soluzioni, consolidando una tendenza che non riguarda più solo le spese piccole - con pochi oggetti nei cestini – ma anche quelle più grandi con i carrelli.

Continua a leggere l’articolo per conoscere tutte le soluzioni a disposizione del settore retail!

Tutti i vantaggi di casse automatiche e self checkout

Come abbiamo visto nella premessa, è l’esperienza cliente il primo elemento che può trarre giovamento dall’installazione di corsie dedicate alle casse automatiche e di sistemi per il self checkout.

Le soluzioni che velocizzano le operazioni di finalizzazione della spesa e pagamento assicurano una maggiore efficienza interna e consentono di offrire servizi che incontrano le nuove esigenze dei clienti, senza distinzioni tra grandi insegne, piccoli negozi di quartiere, iper o supermercati.

soluzioni self retail

Avendo sempre a disposizione le corsie dedicate al self checkout, i clienti possono decidere di pagare dove preferiscono e la possibilità di scelta migliora la loro percezione dell’esperienza in negozio, soprattutto nei giorni e nei momenti di particolare affluenza.

Dal punto di vista dei retailer, il personale può essere gestito con maggiore flessibilità: a seconda dei picchi possono essere aperte più casse tradizionali oppure lo staff può essere dedicato ad altre attività, sempre nell’ottica di offrire il miglior servizio possibile al cliente.

L’installazione di casse self service ha un ritorno anche nel caso dei punti vendita più piccoli con poche corsie di cassa?

Senza dubbio, sì! Immaginiamo di avere una sola cassa aperta e anche solo due o tre clienti in fila ad attendere il proprio turno per pagare.

Questo tempo perso in coda genera frustrazione e l’impressione che avranno sarà quella che l’insegna non abbia abbastanza a cuore i propri clienti.

Le corsie self sempre aperte e assistite permettono di superare queste difficoltà.

Casse automatiche e self checkout: le soluzioni a disposizione della GDO

Il self checkout ha debuttato sul mercato nel 1997 e da allora si è diffuso in supermercati, ipermercati e minimarket.

Soprattutto all'inizio, la proposta riguardava solo i clienti con una spesa piccola (massimo 10 o 15 pezzi); le soluzioni a disposizione oggi permettono invece di accogliere anche i clienti con i carrelli.

casse automatiche self checkout

Di quali sistemi parliamo?

Nelle corsie fast lane, il sistema di cassa self può essere dotato di un nastro trasportatore - proprio come quello utilizzato nelle casse servite - e di un’area più estesa per l’insacchettamento.

La disponibilità di casse sempre aperte e comode anche per i carrelli incentiva gli acquisti, sia dei clienti che già sono abituati alla modalità self checkout e non hanno più il limite del numero di pezzi, sia di quelli che hanno sempre frequentato le corsie con i cassieri e desiderano provare la novità.

I sistemi di self checkout comprendono anche il self scanning che si distingue dalle casse automatiche per la possibilità offerta ai clienti di passare i prodotti scelti - ancora prima di inserirli nel carrello o nel cestino - tramite il dispositivo scanner ritirabile all'ingresso del negozio.

Si tratta di un’opzione disponibile solo per i clienti registrati al programma fedeltà e iscritti al servizio, perché prevede l’accettazione di specifiche condizioni di utilizzo, tra cui l’eventualità di subire dei controlli a campione sul totale della spesa o su una selezione parziale dei prodotti in carrello.

Il self scanning permette di compiere un ulteriore passo avanti verso l’autonomia del cliente e la digitalizzazione del punto vendita.

L'ultima operazione prevista è infatti il passaggio dello scanner nel sistema di pagamento self, ma il totale della spesa viene ricalcolato a ogni oggetto aggiunto.

Per completare il miglioramento dell'esperienza, è consigliabile offrire diverse opzioni per il pagamento: non solo contanti, quindi, ma anche strumenti elettronici e mobile.


Gamba Bruno Spa è partner storico di NCR; tra le soluzioni hardware a disposizione del mercato retail, trovi anche il modello Fast Lane R6C con input belt (il nastro trasportatore) che permette ai clienti con carrello di pagare in modalità self grazie alla barriera di casse dedicata.

Vuoi ricevere una consulenza gratuita personalizzata e scoprire tutti gli strumenti a disposizione per migliorare l’efficienza, la redditività e l’esperienza cliente nei tuoi punti vendita? Prenotala subito!New Call-to-action

Argomenti: Retail, software di cassa, self checkout, casse automatiche, gdo

Nel blog dedicato a retail & GDO, puoi trovare consigli utili e restare aggiornato sulle novità per gestire al meglio i tuoi punti vendita, digitalizzando i processi per incrementare l’efficienza.

Iscriviti al Blog Retail per ricevere le notizie direttamente nella tua casella di posta!

Iscriviti alla newsletter

soluzioni self gdo

Post Recenti