Come sanificare i registratori di cassa nei punti vendita GDO

Pubblicato da Daniele Torelli | aggiornato il 21 maggio 2020
🕓 Tempo di lettura: 4 minuti

registratori di cassaTra i temi più rilevanti per il settore della GDO in questo momento storico, troviamo il rispetto dei protocolli di sicurezza per ridurre il contagio da COVID-19 e prepararsi al meglio a tutti i possibili scenari post emergenza sanitaria che richiederanno un cambiamento delle operazioni quotidiane. Nell’articolo di oggi, vedremo come sanificare i registratori di cassa e ti proporremo le soluzioni efficaci per limitare i contatti nei punti vendita.

Facilitare la sanificazione dei registratori di cassa con soluzioni efficaci e innovative

L’emergenza causata dalla pandemia COVID-19 ha coinvolto tutti gli esercizi commerciali e, in prima battuta, le attività che hanno garantito i servizi essenziali anche durante il lockdown.

Ora, l’Italia si sta preparando a entrare in una nuova fase di convivenza con il virus, anticipando misure, controlli e restrizioni che molto probabilmente ci accompagneranno ancora per lungo tempo. Ciò che al momento è certo è che a cambiare radicalmente non saranno solo gli stili di vita e l’approccio ai consumi, ma anche le procedure operative.

Contingentando gli ingressi e controllando che non si creino assembramenti all’interno dei reparti, è possibile limitare i contatti tra clienti e staff; tuttavia, l’utilizzo e la successiva sanificazione dei registratori di cassa potrebbero richiedere controlli e misure aggiuntive, dal momento che sono utilizzati in modo costante.

New Call-to-action

Da dove cominciare?

Prima di tutto, occorre collocare i dispenser igienizzanti per le mani all’ingresso di tutti i punti vendita: meglio optare per soluzioni che entrino in funzione grazie ai raggi infrarossi, in modo da evitare che più persone tocchino lo stesso distributore.

Per sanificare i registratori di cassa, ti proponiamo alcune buone pratiche:

  • attenzione a non spruzzare la soluzione disinfettante direttamente sui dispositivi
  • non utilizzare polveri pulenti né spugne abrasive
  • non introdurre i dispositivi direttamente nel liquido disinfettante
  • spruzzare la soluzione alcolica preferibilmente su panni in microfibra o cotone, facendo attenzione a non imbevere completamente il panno con il detergente, ma inumidirlo leggermente, prima di passarlo sulle superfici

Per la sanificazione delle componenti interne dei dispositivi, è consigliabile contattare direttamente il fornitore.

sanificare i registratori di cassaPer quanto riguarda gli schermi touch, ad esempio dei sistemi di cassa self - ma i consigli valgono anche per le bilance o per le confezionatrici dotate di touchscreen -  possono essere disinfettati con una soluzione di alcool isopropilico (fino al 70%) o un detergente diluito. Per non danneggiare lo schermo, la pulizia deve avvenire con panni non abrasivi, e la soluzione non deve essere applicata direttamente, ma spruzzata sul panno, per inumidirlo. Il touchscreen può essere poi passato con un altro panno asciutto.

Le superfici plastiche o metalliche del POS o della cassa possono essere pulite anche con detergenti a base di candeggina, facendo attenzione agli indumenti che rischiano di essere rovinati.

L’introduzione di sistemi di pagamento elettronico aiuta a ridurre la necessità di contatto tra operatori e clienti che si verifica, ad esempio, con lo scambio di denaro contante. Approfondiamo il tema nel prossimo paragrafo.

Introdurre sistemi di pagamento contactless per finalizzare gli acquisti in totale sicurezza

Mai come in questo momento, la digitalizzazione supporta l’ottimizzazione dei processi e l'esperienza cliente. L’epidemia da COVID-19 ha accelerato l’introduzione di tecnologie innovative, per ridurre le possibilità di esposizione a eventuali fonti di contagio. Per evitare che l’operatore tocchi carte e bancomat dei clienti, è sufficiente orientare il sistema POS in direzione del cliente e igienizzarlo dopo l’uso, utilizzando una soluzione alcolica.

Offrire ai clienti soluzioni di pagamento contactless favorisce una migliore sanificazione dei dispositivi. Già da diversi anni, gli istituti bancari mettono a disposizione dei propri correntisti bancomat e carte di credito contactless; in parallelo, sono nate società di sviluppo di applicazioni che permettono il trasferimento di denaro e pagamenti digitali.

Scarica la guida gratuita e scopri tutto sui pagamenti digitali!

BANCOMAT PAY® è il servizio basato sulla tecnologia Jiffy che è già disponibile per alcuni titolari di carte PagoBANCOMAT® e autorizza il processo di pagamento generando un codice temporaneo.

Tra le altre applicazioni per gestire e finalizzare l’acquisto da mobile, troviamo Satispay, un’applicazione certificata pagoPA che consente di effettuare transazioni di denaro senza carte di credito o debito.

PayPal, che opera prevalentemente nell’ambito degli acquisti online, permette la transazione da mobile anche presso i punti vendita, previa autenticazione e generazione di un QR code che comunica l’autorizzazione al pagamento.

Jiffy consente di trasferire denaro in tempo reale, inquadrando il QR code o inserendo il numero di telefono del punto vendita.

InstaPay è un servizio di pagamento istantaneo digital banking, molto simile a BANCOMAT Pay® e che, rispetto a quest’ultimo, offre una gestione centralizzata da parte di ogni istituto di credito.

Infine, Amazon Pay è l’applicazione che consente di effettuare acquisti online pagando attraverso le modalità registrate dal cliente nel proprio account Amazon.

Non solo app e transazioni in tempo reale: il ruolo dell’eCommerce

Promuovere l’utilizzo di piattaforme di acquisto online ed eCommerce, in questo momento storico, riduce i contatti tra clientela e staff, pur garantendo la stessa qualità dei servizi offerti all’interno del punto vendita.

Le tecnologie più all'avanguardia, come quelle offerte da NCR, permettono di integrare le nuove forme di pagamento già attive per i punti vendita nelle piattaforme online, in modo automatico e senza un intervento manuale da parte dello sviluppatore dell’eCommerce. Una volta aggiornato il sistema, il cliente avrà la possibilità di scegliere lo strumento con il quale procedere al pagamento e finalizzare l’acquisto.


In questo articolo, abbiamo parlato di operazioni di sanificazione dei registratori di cassa per i punti vendita della GDO, introducendo anche i principali strumenti digitali per ridurre il contatto tra clientela e staff. È importante sottolineare che queste soluzioni non sono solamente necessarie in questo momento, per ridurre al minimo il contagio, ma saranno fondamentali anche dopo la fine dell'emergenza sanitaria, per assicurare un futuro sicuro.

Se desideri ricevere maggiori informazioni sulle soluzioni a disposizione, non esitare a richiedere una consulenza gratuita: clicca qui!New Call-to-action

Argomenti: Retail, digitalizzazione punto vendita, pagamenti mobile, gdo

Nel blog dedicato a retail & GDO, puoi trovare consigli utili e restare aggiornato sulle novità per gestire al meglio i tuoi punti vendita, digitalizzando i processi per incrementare l’efficienza.

Iscriviti al Blog Retail per ricevere le notizie direttamente nella tua casella di posta!

Iscriviti alla newsletter

New Call-to-action

Post Recenti