Come scegliere i registratori di cassa: guida ai sistemi per il retail

Pubblicato da Daniele Torelli | aggiornato il 30 luglio 2020
🕓 Tempo di lettura: 8 minuti

registratori di cassaI punti vendita della grande distribuzione continuano a rappresentare il cuore dell’esperienza d’acquisto nel retail, anche a valle della rapida e forte crescita dei consumi online, tramite le piattaforme eCommerce. Per questo motivo, la scelta dei registratori di cassa risulta decisiva per la fase di checkout, tra le più delicate e determinanti nella fidelizzazione dei clienti.

Continua a leggere questo articolo per conoscere tutte le funzioni innovative che ti permetteranno di rimuovere tutti gli ostacoli nella shopping experience, migliorare i processi e incrementare i volumi.

Quali sono le funzioni indispensabili dei registratori di cassa?

Nella GDO, anche la scelta dei registratori di cassa deve essere orientata all’omnicanalità, integrando i sistemi di checkout agli altri strumenti del punto vendita, come confezionatrici, bilance, gestionali per il magazzino e il back-office, piattaforma per l’eCommerce e app.

Non è tutto, esistono procedure specifiche per garantire la corretta trasmissione dei dati all’Agenzia delle Entrate, così come soluzioni per prevenire i furti, processare i pagamenti elettronici e migliorare la gestione del contante.

Ne parleremo in modo approfondito nel corso di questo articolo; puoi cliccare l’argomento di tuo interesse dall’elenco per passare direttamente al paragrafo dedicato.

Collegamenti rapidi

New Call-to-action

Il legame tra sistemi di cassa ed esperienza cliente

Un software efficiente per la gestione dei punti cassa può supportare le insegne della GDO nell’offerta di una shopping experience eccellente, vincendo con successo le sfide di un mercato decisamente competitivo e complesso.

Oltre a semplificare le operazioni degli addetti alle casse, infatti, gli strumenti integrati forniscono opportunità di fidelizzazione e upselling, grazie a un servizio al cliente migliore e un checkout più rapido.

In vista della crescita degli acquisti online, accelerata nei primi mesi del 2020 dalla pandemia da COVID-19, le insegne della GDO hanno dovuto potenziare l’integrazione del canale eCommerce con il punto vendita fisico che resta comunque il punto nevralgico dell’esperienza.

Per essere competitivi rispetto agli acquisti digitali, tuttavia, occorre garantire la stessa velocità, convenienza e possibilità di scelta, migliorando la fase di checkout che rappresenta per molti clienti l’ostacolo principale a una shopping experience positiva.

In questo video, vedrai alcune delle soluzioni a disposizione delle insegne GDO per ridurre le attese in cassa, integrando elementi del mondo online al punto vendita fisico.

Le soluzioni più efficaci in questa direzione sono il self scanning e il self checkout di cui parleremo nel prossimo paragrafo.

Self checkout & self scanning

Come abbiamo visto, l’eventualità di attendere troppo tempo in coda alle casse è l’ostacolo più complicato nell’offerta di un’esperienza cliente all’altezza delle aspettative.

registratori di cassa - fast laneEcco perché prevedere la possibilità di scegliere gli strumenti di self scanning o di recarsi alle corsie del self checkout è una scelta efficace dal punto di vista della fidelizzazione.

Le corsie di pagamento dedicate alle casse self sono chiamate anche fast lane e prevedono la lettura dei codici a barre dei prodotti (solitamente collocati nel cestino) da parte del cliente che può procedere in modo autonomo anche al pagamento.

Il self scanning è un ulteriore passo avanti nell’autonomia data ai clienti che scansionano i codici a barre in tempo reale, mentre scelgono i prodotti da mettere nel carrello (o nei cestini).

soluzioni self retail

Per farlo, vengono dotati di terminali attraverso i quali il totale della spesa viene calcolato immediatamente e il pagamento avviene in postazioni dedicate, facendo comunicare lo strumento con il software di cassa (attraverso la lettura di un codice sul display).

È un servizio molto apprezzato - da tutte le fasce di età, compresi i non-nativi digitali - che in genere richiede una registrazione aggiuntiva rispetto all’iscrizione ai programmi fedeltà dell’insegna.

A proposito di pagamenti, vale la pena introdurre un breve approfondimento sugli strumenti digitali che si stanno rapidamente diffondendo a tutti i livelli dell’universo retail.

Pagamenti elettronici

Proseguendo nella direzione di una shopping experience migliorata, la possibilità di gestire diverse opzioni di pagamento velocizza il checkout e rende le transazioni più sicure, sia per l’operatore di cassa, sia per il cliente.

In particolare, i pagamenti contactless sono caldamente raccomandati anche all’interno delle disposizioni per il contenimento del contagio da coronavirus. Nel caso di questa tecnologia, infatti, non è necessario che il cassiere tocchi la carta di credito o il bancomat del cliente, che si può limitare ad avvicinare la tessera al lettore per attivare la transazione.

Vuoi saperne di più? Clicca qui e scarica la guida gratuita alla gestione dei pagamenti elettronici!

registratori di cassa - pagamenti elettroniciIntegrando nel sistema di cassa uno strumento efficace per le transazioni elettroniche, il punto vendita può gestire in modo semplice la riconciliazione dei pagamenti, con un allineamento in tempo reale tra cliente, cassa, istituti di credito e back-office.

Alcuni esempi? Satispay, Apple Pay o Google Pay, Jiffy e molti altri ancora, ma anche i sempre più diffusi buoni pasto elettronici, utilizzabili anche per l’acquisto di prodotti alimentari pronti al consumo, fino al massimo di 8 ticket per transazione al giorno.

E per chi preferisce usare i contanti? Scopri di più nel prossimo paragrafo!

Gestione sicura del contante

registratori di cassa - cash tender moduleTra gli obiettivi a livello operativo del punto vendita, troviamo una gestione più efficace e sicura del denaro contante, per ridurre gli ammanchi di cassa e velocizzare il checkout, anche per i clienti che preferiscono non utilizzare strumenti di pagamento digitale.

Il Cash Tender Module è uno strumento che assicura la massima igiene da un lato, perché solo il cliente maneggia il contante da inserire nella macchina e riprende il resto che gli spetta, dall’altro lato elimina la possibilità di errore nel conteggio del resto, di accettare denaro falso e le eventuali contestazioni da parte dei clienti.

Nel video che segue, puoi capire meglio come funziona il CTM, in questo caso integrato a una postazione di cassa self, ma può essere installato anche in modalità stand alone.

I vantaggi dell’utilizzo dei Cash Tender Module si concretizzano in termini di tempi ridotti per il checkout, pagamenti più sicuri e azzeramento del rischio di errore/frode.

Qualunque sia la scelta del cliente in termini di strumenti di pagamento, è necessario introdurre il tema dell’invio telematico dei corrispettivi, eccolo nelle prossime righe.

Registratori di cassa telematici VS server RT

L’obbligo di trasmissione dei corrispettivi all'Agenzia delle Entrate in modalità telematica è entrato in vigore a luglio 2019 per gli esercenti che hanno raggiunto un volume d’affari superiore a 400 mila euro nell’anno precedente. Dal 1° gennaio 2020 lo stesso obbligo è stato esteso a tutti i titolari di partita IVA.

La procedura di trasmissione dei corrispettivi è stata definita con il Decreto Legislativo n.127/2015 e prevede due diverse modalità, a seconda delle postazioni di cassa del punto vendita.

Per chi possiede meno di tre postazioni di cassa, può essere utilizzato un registratore di cassa telematico dotato di tecnologia middleware, per trasferire il dato in tempo reale all'Agenzia delle Entrate.

Da tre punti cassa in su, invece, è necessario predisporre il server RT che concentra, raccoglie e invia all'Agenzia delle Entrate i dati delle singole postazioni.

L’ultimo paragrafo di questa guida pratica ai registratori di cassa è dedicato agli strumenti integrati che consentono di ottimizzare le procedure, sempre con l’obiettivo di offrire una shopping experience eccellente.

Integrazioni utili

Il primo esempio di integrazione con i software per il punto cassa è quello dei sistemi antitaccheggio. In questo articolo trovi tutte le soluzioni efficaci a disposizione delle insegne della GDO per contrastare il fenomeno dei furti.

In breve, però, vogliamo concentrarci sulle corsie fast lane e sul self scanning, perché l'assenza di un operatore di cassa non equivale a un calo del livello di sicurezza.

Nei sistemi di self checkout si possono integrare funzioni aggiuntive, come scanner e bilance: lo scanner è in grado di rilevare se i codici a barre degli articoli riposti nel carrello siano stati effettivamente scansionati nel totale da pagare; le bilance verificano il peso degli articoli, ad esempio la frutta e la verdura etichettati in autonomia dai clienti, e annullano la possibilità di pagare un prezzo minore rispetto a quanto effettivamente acquistato.

Entrambe le soluzioni integrate si aggiungono ai sistemi di videosorveglianza, controllando ogni tentativo di furto nel punto vendita.

registratori di cassa - sistemi antitaccheggio

Per quanto riguarda il self scanning, invece, spesso il servizio prevede dei controlli a campione sulle spese, totali o parziali, per verificare che gli articoli insacchettati siano stati scannerizzati e inclusi quindi nell’importo totale da pagare.

Sempre in tema di antitaccheggio, uno degli strumenti più efficaci è l’installazione di vending machine che permettano di prelevare i prodotti - particolarmente costosi o soggetti a furti - solo dopo il pagamento in cassa. L’integrazione è un passaggio fondamentale per garantire, da un lato, un’esperienza d’acquisto ottimale e dall’altro l’aggiornamento del magazzino e del software di cassa.

In una dimensione omnichannel, infine, non vanno dimenticate le confezionatrici integrate i cui software devono potere dialogare con gli altri sistemi del punto vendita, per assicurare l’allineamento dei prezzi tra volantino, scaffale e cassa.


Gamba Bruno SpA mette a tua disposizione l’esperienza pluridecennale nel mondo retail, per aiutarti a sviluppare soluzioni su misura, gestire i processi aziendali, migliorare l’efficienza e ottimizzare i costi. Prenota subito una consulenza gratuita e personalizzata!

New Call-to-action

Argomenti: Retail, software di cassa, customer experience, casse automatiche

Nel blog dedicato a retail & GDO, puoi trovare consigli utili e restare aggiornato sulle novità per gestire al meglio i tuoi punti vendita, digitalizzando i processi per incrementare l’efficienza.

Iscriviti al Blog Retail per ricevere le notizie direttamente nella tua casella di posta!

Iscriviti alla newsletter

New Call-to-action

Post Recenti