Il ruolo delle confezionatrici nella fidelizzazione dei clienti

Pubblicato da Christian Bellucci | aggiornato il 9 aprile 2020
Christian Bellucci
Mi puoi trovare su:

🕓 Tempo di lettura: 4 minuti

confezionatriciAvresti mai immaginato che una confezionatrice alimentare potesse supportare le insegne della GDO nella complessa sfida di fidelizzare i propri clienti?

Continua a leggere questo articolo, ti spiegheremo come le confezionatrici integrate di nuova generazione aiutino a realizzare promozioni efficaci e raggiungere gli obiettivi delle strategie, incrementando le vendite in tutti i reparti del supermercato.

Cosa fanno le confezionatrici?

All’interno dei punti vendita della GDO, una confezionatrice può supportare la preparazione degli imballaggi alimentari. Può essere utilizzata da tutti i reparti: ortofrutta, macelleria, pescheria, gastronomia e panetteria, per offrire ai clienti prodotti freschi e piatti pronti, senza che debbano fare la fila al banco oppure pesare gli alimenti alle bilance self.

In questo particolare e critico momento storico, l'emergenza sanitaria e le iniziative messe in atto per contenere la pandemia da Covid-19 (Coronavirus) hanno visto emergere per la GDO l’importanza di offrire prodotti già confezionati rispetto a quelli sfusi.

Lo conferma questo articolo de Il Sole 24 Ore, nel quale si legge che la paura del contagio ha portato i consumatori a preferire i prodotti confezionati, cambiando in un certo senso anche le abitudini di acquisto. Anche reagire e rispondere con rapidità alle nuove esigenze è un'ottima via per soddisfare la clientela e fidelizzarla alla propria insegna. Vediamo altre strategie efficaci, di seguito.confezionatrice

Come fidelizzare i clienti grazie alle funzioni innovative delle confezionatrici

In questo video, realizzato da DIGI Group, la cui divisione italiana è partner di Gamba Bruno nella fornitura di soluzioni per il confezionamento alimentare nella GDO, viene spiegato in pochi minuti come i clienti si possano fidelizzare all’insegna e al punto vendita grazie a promozioni efficaci.

Analizziamo nel dettaglio le fasi descritte nel video che si concentra nello specifico sulla confezionatrice DIGI AW-5600FX.

Oltre alla comodità di potere preconfezionare, pesare ed etichettare i prodotti freschi e di gastronomia con un unico strumento e di offrire ai clienti la possibilità di scegliere ciò che desiderano, senza dovere fare la coda al banco dedicato - indirizzando anche le scelte di acquisto - le confezionatrici aprono la strada a nuove strategie di vendita.

Nel video, infatti, abbiamo visto una famiglia che si reca al supermercato per comprare della verdura e preparare, una volta tornati a casa, un minestrone. Dopo avere comprato tutti gli ingredienti e cucinato la loro cena, gli avanzi degli ortaggi restano in frigorifero finché non sono da buttare, perché ammalorati.

La soluzione pratica, messa a disposizione dalla confezionatrice, è la proposta di una vaschetta che contiene la verdura mista, già suddivisa in porzioni, a seconda del numero di piatti che si desidera preparare. Ecco la schermata dello specifico passaggio del video.

confezionatriceGrazie alla versatilità delle macchine per packaging di nuova generazione, che permettono l’utilizzo di vaschette e vassoi di diversi formati (e persino di non utilizzarli, per una maggiore sostenibilità ambientale), possono essere confezionati kit con quantità e pesi differenti, per incontrare le esigenze di diversi segmenti di clientela: single, piccoli nuclei e famiglie più numerose.

La seconda parte del video è concentrata sugli aspetti operativi, illustrando la praticità e la semplicità dell’utilizzo dei macchinari da parte dello staff del punto vendita.

L’integrazione delle fasi di pesatura, confezionamento ed etichettatura non compromette in alcun modo la qualità estetica del packaging. La possibilità di offrire delle porzioni già preparate aiuta a dimostrare attenzione nei confronti delle esigenze dei clienti, un elemento vitale per le strategie di fidelizzazione.

Nel caso del nostro kit per il minestrone, ad esempio, le confezioni possono essere posizionate accanto al banco ortofrutta e magari in abbinata si possono proporre gli aromi, le spezie, il sale e i legumi.

La creatività delle strategie promozionali non ha più limiti, perché non deve fare i conti esclusivamente con i fornitori esterni, ma può basarsi su un lavoro interno di definizione dell’offerta, scelta dei prodotti, pesatura, confezionamento, etichettatura, esposizione a scaffale e vendita.


Grazie alla partnership con DIGI, Gamba Bruno cerca di rispondere alle esigenze delle insegne retail, offrendo una risposta alle sfide più complesse, con una gamma di confezionatrici innovative, integrate ed estremamente efficienti pensate proprio per la GDO.

Vuoi avere maggiori informazioni e toccare con mano le nuove macchine? Clicca qui: ti offriamo una demo gratuita per aiutarti a trovare la soluzione più adatta a soddisfare le esigenze e ottimizzare le operazioni dei tuoi punti vendita!

confezionatrici demo

Argomenti: Retail, fidelizzazione clienti, gdo, confezionatrici

Nel blog dedicato a retail & GDO, puoi trovare consigli utili e restare aggiornato sulle novità per gestire al meglio i tuoi punti vendita, digitalizzando i processi per incrementare l’efficienza.

Iscriviti al Blog Retail per ricevere le notizie direttamente nella tua casella di posta!

Iscriviti alla newsletter

confezionatrici

Post Recenti