Le nuove tecnologie di pagamento elettronico per la GDO

Pubblicato da Roberto Madaschi | aggiornato il 15 settembre 2020
Roberto Madaschi
Mi puoi trovare su:

đź•“ Tempo di lettura: 4 minuti

pagamento elettronicoLe insegne della GDO sono alla continua ricerca di soluzioni innovative per migliorare l’esperienza cliente. Tra i temi più rilevanti per il settore, in questo momento storico, troviamo il rispetto dei protocolli di sicurezza per contenere il contagio da COVID-19: i nuovi strumenti di pagamento elettronico rivoluzionano l’approccio agli acquisti e riservano incredibili opportunità anche per gli esercenti.

Ne parliamo nell’articolo di oggi, con un focus sui vantaggi della tecnologia contactless.

Pagamento elettronico: la tendenza che caratterizzerĂ  il prossimo futuro

Offrire un’esperienza di shopping personalizzata e in linea con le aspettative della clientela è uno degli obiettivi dei marchi della grande distribuzione organizzata; in quest’ottica, si stanno diffondendo diverse opzioni di pagamento elettronico, fondamentali per velocizzare la fase di checkout, migliorare la sicurezza delle transazioni e ottimizzare l’intero processo d’acquisto.

In questo momento storico, la digital transformation ha subito una forte accelerazione, anche in risposta alle disposizioni per il contenimento del contagio da COVID-19, permettendo di ampliare l’offerta con servizi innovativi.

Oggi, il settore ha l’opportunità unica di fidelizzare la clientela e incrementare le vendite: la digitalizzazione è da considerarsi come uno dei pilastri che supporterà la ripresa delle attività, aprendo a nuovi scenari. Parlando di opportunità strategiche per la GDO, non possiamo ignorare l’impatto delle soluzioni di pagamento elettronico - e in particolare della tecnologia contactless - sull’esperienza e sull’approccio agli acquisti.

New Call-to-action

Oltre all’evidente vantaggio per gli operatori in cassa di non toccare la carta di credito o il bancomat del cliente e per quest’ultimo di non dover digitare il codice pin sul lettore per un importo massimo pari a 25 euro a transazione, emergono altre considerazioni. Il sistema di pagamento contactless – appunto, senza contatto – permette di effettuare acquisti tramite carta di credito o di debito e altri dispositivi, inclusi smartphone, grazie alla tecnologia NFC, la naturale evoluzione della più conosciuta RFID (Radio Frequency Identification).

pagamento elettronico contactlessNon tutti i dispositivi sono abilitati: per riconoscerli è sufficiente verificare che tra le opzioni di utilizzo si faccia riferimento al simbolo che identifica il sistema contactless, ovvero delle onde bianche, blu o nere che crescono verso destra, come mostra l’immagine.

 

L’acronimo NFC sta per Near Field Communication e si basa su una tecnologia wireless a corto raggio tra due dispositivi che, prevedendo una comunicazione bidirezionale (peer to peer), consente di inviare e ricevere informazioni, semplicemente avvicinandoli.

Il tag NFC, chiamato anche transponder, è l’elemento principale di tutto il sistema contactless che permette di leggere e scrivere dati su di esso. I tag possono essere raggruppati in due categorie: attivi e passivi. Nel primo gruppo troviamo i transponder che, per operare, utilizzano energia proveniente da un’alimentazione propria, come una batteria a lunga durata. Un’interazione di questo tipo si genera ad esempio attraverso gli smartphone.

Al contrario, i tag passivi non possiedono una propria fonte di energia, ma la ricevono dal campo elettromagnetico generato dal lettore. Una carta di credito, al suo passaggio sulla radiofrequenza del POS, vedrĂ  attivarsi il microchip interno e sarĂ  quindi pronta per operare.

Il pagamento elettronico tramite tecnologia contactless può avvenire in tre modalità differenti:

  • lettura/scrittura, una comunicazione passiva unilaterale che coinvolge un lettore/scrittore e un Tag; in questo caso, siamo in grado di leggere e aggiornare le informazioni sul tag
  • peer to peer, una comunicazione bidirezionale tra due device NFC; questa modalitĂ  non viene utilizzata per il pagamento, ma per scambiare dati tra due dispositivi attivi come smartphone e tablet
  • card emulation, la modalitĂ  in cui un device NFC emula un pagamento contactless e, avvicinandosi al dispositivo che avvia la transazione, trasmette i dettagli della carta.

Le transazioni effettuate con la tecnologia Near Field Communication rispettano tutti i protocolli di sicurezza. La comunicazione tra dispositivi avviene a una distanza minima di 5 centimetri, quindi non c’è pericolo che avvenga una trasmissione di dati senza autorizzazione da parte del titolare della carta.

Un elevato standard di sicurezza è garantito anche quando si utilizzano applicazioni certificate come Apple Pay che non conservano i dati delle transazioni, ma assicurano che lo scambio di dati avvenga esclusivamente tra titolare, commerciante ed emittente della carta.

Anche il limite massimo di 25 euro per transazione senza l’obbligo di inserire il codice PIN è un altro fattore che incrementa la sicurezza delle operazioni. Infine, questo tipo di transazione si basa sul processo di tokenizzazione dei pagamenti, in base al quale un token sostituisce i numeri effettivi delle carte di credito e di debito, proteggendo così ogni dato sensibile.

Non dimentichiamoci, infine, che le soluzioni di pagamento elettronico di cui abbiamo parlato fin qui richiedono un contatto minimo tra persone e oggetti, permettendo così di ridurre in modo significativo i potenziali veicoli di contagio. A ogni modo, è bene regolamentare una procedura meticolosa di sanificazione delle componenti utilizzate per i pagamenti. Leggi questo articolo per saperne di più!


Oggi abbiamo parlato dei nuovi strumenti di pagamento elettronico destinati a rivoluzionare l’approccio al consumo della clientela. Queste soluzioni, moderne e veloci, permettono di ottimizzare le operazioni di checkout, rivelandosi estremamente vantaggiose anche per gli esercenti che, in questo modo, offrono un’esperienza d’acquisto unica e all’altezza delle aspettative.

Se desideri ricevere maggiori informazioni sulle soluzioni a disposizione, clicca qui! Riceverai una consulenza gratuita.New Call-to-action

Argomenti: Retail, digitalizzazione punto vendita, pagamenti mobile

Nel blog dedicato a retail & GDO, puoi trovare consigli utili e restare aggiornato sulle novità per gestire al meglio i tuoi punti vendita, digitalizzando i processi per incrementare l’efficienza.

Iscriviti al Blog Retail per ricevere le notizie direttamente nella tua casella di posta!

Iscriviti alla newsletter

New Call-to-action

Post Recenti