I pagamenti elettronici protagonisti nella nuova realtà del ristorante

Pubblicato da Ivano Schieppati | aggiornato il 28 luglio 2020
Mi puoi trovare su:

🕓 Tempo di lettura: 4 minuti

pagamenti elettroniciLa pandemia da COVID-19 ha stravolto le abitudini di ristoratori e clientela che, nel giro di pochi mesi, si sono adattati ad una condizione completamente nuova e inaspettata. Oltre alla messa in sicurezza dei locali, alla sanificazione delle aree, al riadattamento degli spazi interni ed esterni, al controllo del distanziamento sociale tra persone e staff, c’è un altro aspetto che è fondamentale considerare per favorire una riapertura sicura e orientata alla massima fruibilità del servizio: l’integrazione dei pagamenti elettronici.

Ne parliamo in questo articolo.

I pagamenti elettronici per favorire la sicurezza e migliorare l’esperienza

La digitalizzazione e l'integrazione di soluzioni innovative, come i sistemi di pagamento elettronico, non sono fenomeni del tutto nuovi nel mondo della ristorazione. La digital transformation, in realtà, semplifica molti aspetti e attività della nostra vita quotidiana, senza quasi che ce ne rendiamo conto.

Nessuno è escluso da questa forte esposizione a tecnologie, strumenti e sistemi innovativi; ciò che fa la differenza è la capacità di trarne i migliori vantaggi.

Il mondo della ristorazione, oggi, ha l’opportunità di integrare i pagamenti elettronici per garantire una maggior sicurezza ai propri locali, oltre che cogliere i benefici legati alla semplificazione dei processi.

Il settore non è nuovo a iniziative mirate a migliorare l’esperienza di consumo: si tratta di un mercato particolarmente attivo che cavalca le tendenze del momento, offrendo un ventaglio di opzioni personalizzabili per le singole esigenze.

New Call-to-action

Basti pensare alle tendenze degli ultimi anni, accolte con favore dalle catene di ristorazione, tra cui:

  • la ricerca di ingredienti sani e bilanciati che hanno effetti positivi sull’organismo
  • l’incremento del vegetarianismo e veganismo
  • la crescita delle cucine etniche e asiatiche
  • il pasto come esperienza coinvolgente e multisensoriale
  • la trasparenza della filiera produttiva
  • la riduzione degli sprechi
  • la crescita del food delivery
  • l’integrazione di tecnologie innovative

La ragione della forte diffusione di queste tendenze è da ricercare in un cambiamento culturale sempre più profondo nella popolazione e guidato in particolare dai millennial, la generazione cresciuta con internet e che ha vissuto in prima persona la nascita di social network e app.

pagamenti elettroniciIl settore della ristorazione si è dimostrato attivo e coinvolto nella nascita di nuovi trend e alcuni di questi hanno subito una forte accelerazione durante la pandemia da COVID-19.

Sono molti i ristoranti che nel periodo di lockdown hanno accolto la spinta dell’innovazione, potenziando il servizio delivery e l'asporto (o integrandoli nell’offerta se non era ancora previsto) e aggiornando i propri sistemi di pagamento, con l’obiettivo di prepararsi ad una riapertura più sicura.

I pagamenti digitali rientrano in un protocollo di misure specifiche, messo a punto per garantire la sicurezza dei servizi.

Non solo distanziamento dei clienti, dispositivi di sicurezza, sanificazione degli strumenti e menù digitali: gli accorgimenti riguardano anche la limitazione dell’uso del contante.

Il 19 maggio 2020, l’INAIL ha pubblicato i documenti tecnici per la gestione dell’emergenza da Coronavirus nella delicata fase di riapertura al pubblico per il settore della ristorazione.

Tra le indicazioni di contenimento fornite nel documento, si raccomanda nello specifico “l’utilizzo di sistemi di pagamento veloci, con carte contactless o attraverso portali/app web.”

Tra le ragioni, c’è la necessità di promuovere misure igieniche che riducano i potenziali veicoli di contagio, ad esempio attraverso il denaro contante, ma non solo. Finalizzare il pagamento con sistemi innovativi e digitali, favorisce anche lo smaltimento delle code, con una gestione più efficiente del flusso della clientela.

L’accelerazione dei sistemi di pagamento digitali ha coinvolto molte realtà, toccando in questi mesi punte del +350%. A confermarlo è l’Osservatorio Innovative Payments del Politecnico di Milano che sottolinea come il fenomeno stia vivendo una crescita costante negli ultimi anni, con un volume di transito nel 2019 triplicato rispetto al 2018.

A guidare l’evoluzione delle transazioni sono le carte e i bancomat contactless che non richiedono l’inserimento del codice pin per un massimo di spesa di 25€. Sono sempre più diffuse anche le piattaforme che gestiscono lo scambio di denaro e i pagamenti mobile come Satispay, Apple Pay, Google Pay, Jiffy e BANCOMAT® Pay.


Nell’articolo di oggi, abbiamo analizzato l’evoluzione dei pagamenti elettronici e il ruolo della digitalizzazione nell’ambito delle misure per contenere il COVID-19. Integrare tecnologie innovative e su misura è fondamentale per migliorare l’esperienza di consumo e fidelizzare la clientela.

I nostri esperti sono a disposizione per suggerirti l’approccio migliore: clicca qui e prenota una consulenza gratuita per conoscere le soluzioni per il mondo della ristorazione.

New Call-to-action

Argomenti: Hospitality, digitalizzazione punto vendita, pagamenti mobile

Nel blog dedicato al settore della ristorazione, puoi trovare consigli utili e restare aggiornato sulle novità per gestire al meglio i tuoi locali, digitalizzando i processi per incrementare l’efficienza.

Iscriviti al Blog Hospitality per ricevere le notizie direttamente nella tua casella di posta!

Iscriviti alla newsletter

New Call-to-action

Post Recenti